TikTok si impegna a rispettare le norme Ue a protezione dei consumatori


TikTok fa maggiore attenzione ai contenuti pubblicitari e si impegna a seguire una politica di maggior tutela per i minori.

In risposta ad un reclamo per mancata protezione dei bambini dalla pubblicità occulta e dai contenuti inappropriati, il social si è impegnato a seguire le norme dell’UE in materia di pubblicità e protezione dei consumatori, in particolare la direttiva sulle pratiche commerciali sleali, la direttiva sui diritti dei consumatori e la direttiva sulle clausole abusive.

Nel reclamo si accusava TikTok di esercitare pratiche commerciali scorrette nella Politica per gli articoli virtuali.

Il social network si è impegnato anche a dare una svolta alla tutela dei consumatori. Alcuni passi compiuti da TikTok per una maggiore protezione dei consumatori sono:

 

  • la possibilità di segnalare annunci pubblicitari e offerte che potrebbero spingere o indurre i bambini ad acquistare beni o servizi

 

  • è vietata la promozione di prodotti e servizi inappropriati, come alcol, sigarette, etc.
  • è richiesta l’attivazione di un interruttore quando si pubblicano contenuti brandizzati e didascalie specifiche relative a marchi come #ad o #sponsored.
  • i profili con più di 10.000 follower vengono esaminati per garantire che i contenuti siano appropriati.
Condividi l'articoloShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on Facebook